Kamala Harris: il significato e la storia dietro al look bianco.

Un tailleur bianco dalle linee maschili firmato Carolina Herrera, accompagnato da una camicia pussy-bow in seta che ne ammorbidisce il look.

Così Kamala Harris affronta il suo primo discorso da vicepresidente degli Stati Uniti, prima donna e prima asioamericana nella storia ad ottenere questa carica, con un look che passerà alla storia e che la storia la racconta, omaggiando un secolo di battaglie delle donne per il diritto al voto e per la parità politica e sociale.

Visualizza questo post su Instagram

We, the people, have the power to build a better future.

Un post condiviso da Kamala Harris (@kamalaharris) in data:

I più attenti avranno notato che Kamala Harris, aveva già optato per il bianco in altri occasioni, come lo scorso gennaio in occasione del giuramento nel processo di impeachement del presidente Trump, e non è certo la prima democratica ad aver sfoggiato con intenzione questo colore.

Prima di lei, molte colleghe hanno omaggiato con il bianco le battaglie delle donne del passato: da Shirley Chisholm (la prima donna afroamericana eletta al Congresso nel 1968) e Geraldine Ferraro (prima donna candidata alla vice presidenza nel 1984), a Hillary Clinton (in bianco in più occasioni nella corsa alla presidenza degli Stati Uniti nel 2016), Alexandria Ocasio-Cortez (la più giovane donna al Congresso nel 2019) fino alle democratiche che lo scorso febbraio hanno celebrato in total white il centenario del 19esimo emendamento sul diritto di voto alle donne.

Embed from Getty Images

Il suffragette white.

Ma dietro al bianco, altrimenti detto suffragette white, si cela un significato che racconta la storia di coloro che ci hanno preceduto.

Il movimento di suffragio, nato durante il 1800, è cresciuto negli Stati Uniti e in Inghilterra nei primi anni del Novecento, un periodo in cui le donne hanno iniziato a organizzarsi attivamente e a manifestare per rivendicare i loro diritti. E in questa battaglia, come poi in molte altre occasioni nel corso del secolo, la moda si è rivelata per le donne un potente strumento di affermazione e veicolo di espressione.

Nel caso delle suffragette, i colori assunsero un funzione fondamentale. Per condurre le proprie battaglie, il National Woman’s Party scelse tre colori che, al di là dei loro significati simbolici, giocarono un ruolo quasi strategico. In una società in cui esporsi per manifestare e lottare per i propri diritti comportava alti rischi per le donne, i colori erano per le suffragette un simbolo di unione e di fiducia oltre che un messaggio in codice e un mezzo per riconoscersi in società.

E così, accanto al viola e all’oro (sostituito dal verde in Inghilterra) che comparivano sugli abiti tra gioielli, nastrini e decorazioni, il bianco si impose come un colore chiave di questo movimento. Simbolo di purezza e virtù, divenne anche un colore distintivo per emergere durante le manifestazioni in mezzo alla folla degli scuri completi maschili e un colore strategico per attirare l’attenzione sulle fotografie in bianco e nero pubblicate sui giornali.

Con la diffusione del movimento, il look bianco divenne l’uniforme della lotta, uno strumento democratico, meno costoso rispetto agli abiti colorati e perciò accessibile a tutte le donne della società desiderose di prendere parte e sostenere la causa.

E circa un secolo dopo l’approvazione del 19esimo emendamento della Costituzione americana che garantì alle donne il diritto di voto negli Stati Uniti d’America, il bianco resta nella nostra memoria e si presenta come una dichiarazione di affermazione, un’occasione per onorare i passi di tutte le donne che ci hanno aperto la strada.

– Penso a tutte le donne che hanno lavorato per garantire il diritto di voto e che ora nel 2020 con una nuova generazione hanno votato e continuano a lottare per farsi ascoltare. Stasera voglio riflettere sulle loro battaglie, la loro determinazione, la loro capacità di vedere cioè che sarà a prescindere da quello che è stato. Sebbene io sia la prima donna a ricoprire questo incarico, non sarò l’ultima. – K. Harris

Embed from Getty Images

Empowerment femminile, tra classe e sporty style.

Kamala Harris è sicuramente una ventata d’aria fresca. Rompe i rigidi codici estetici e gli stereotipi a cui la politica ci ha abituato e si presenta come una nuova role model per tutte le ragazze e le donne d’America e del mondo.

In un momento storico in cui c’è bisogno di speranza e fiducia nel futuro, la neo vicepresidente approda alla Casa Bianca con un look decisamente lontano da quello chic e formale sfoggiato negli ultimi anni da figure come Melania Trump.

Ha calcato i palchi dei comizi elettorali con un look informale e confortevole, accompagnata dalle immancabili Converse All-Stars, decorate con slogan e spille, e dalle sue amate perle, affermazione di stile e fermezza.

Uno stile che sfida i vecchi modelli e capace di avere un effetto positivo sull’elettorato più giovane, un look che rivela una donna carismatica e determinata, in grado di dosare perfettamente eleganza e stile casual.

Una figura che arriva in un momento in cui la moda e i designer sono impegnati al massimo per celebrare l’universo femminile: basti pensare all’ultima collezione Autunno Inverno 20/21 di Christian Dior, dove tutto parla di icone storiche degli Anni 70 ed emancipazione femminile (tema caro alla Creative Director Maria Grazia Chiuri) o all’ultima collezione Autunno Inverno di Saint Laurent, che celebra il potere e la sensualità di una donna che ha il coraggio di osare.

È un messaggio potente quello che ci regala Kamala Harris, destinata ad affermarsi come icona di stile, e non solo.

– Ogni bambina stasera vede che questo è il Paese delle possibilità. E voglio dire a tutti i bambini, indipendentemente dal vostro sesso, il nostro paese oggi vi ha inviato un messaggi chiaro: sognate con ambizione. Siate leader. Guardate voi stessi in un modo che gli altri potrebbero ancora non vedere, semplicemente perché non l’hanno mai visto prima. – K. Harris

Visualizza questo post su Instagram

The fight continues. #PrideMonth

Un post condiviso da Kamala Harris (@kamalaharris) in data:

scopri di più:
Share on pinterest
Share on facebook
Share on twitter
Share on email

TI POTREBBE INTERESSARE:

Kamala Harris, look bianco

Kamala Harris: il significato e la storia dietro al look bianco.

IT